LE ORIGINI E LA TRADIZIONE DEL LANCIO DEL RISO

LE ORIGINI E LA TRADIZIONE DEL LANCIO DEL RISO

Il lancio del riso a fine cerimonia è un gesto immancabile, di buon auspicio per la coppia, nonché uno dei simboli rappresentativi delle nozze. L’origine di questo gesto non è molto nota. Ci sono ben quattro leggende (la più celebre è quella cinese) dalla quale si crede che sia nato questo irrinunciabile rito.

rice-1858

 

LA LEGGENDA CINESE:

Questa leggenda cinese narra che un genio buono, dopo aver visto come la carestia schiacciava dei poveri contadini, sia stato mosso a pietà e abbia chiesto loro di irrigare i campi con l’acqua del fiume in cui egli disperse i propri denti. L’acqua trasformò i denti in semi, da cui germogliarono migliaia di piante di riso, che sfamarono l’intera popolazione. Il riso da allora divenne simbolo di abbondanza e prosperità e lanciarlo sugli sposi equivale ad augurare loro un futuro di felicità e soddisfazioni.

LA LEGGENDA ROMANA:

C’è invece chi sostiene che il rito del lancio del riso provenga  dall’Antica Roma. Si dice, senza certezza, che fosse tradizione romana lanciare del grano in capo agli sposi per augurare loro felicità e prosperità, ma con la difficoltà nel reperire il grano, questo cereale sarebbe stato sostituito dal riso, prodotto in maggior quantità e meno pregiato.

LA LEGGENDA INDONESIANA:

Secondo la leggenda Indonesiana il lancio del riso, sempre simbolo di prosperità,  serviva a trattenere lo sposo, che senza questo misterioso lancio, sarebbe andato via senza più tornare.

LA LEGGENDA DEGLI SPIRITI:

Meno riconosciuta, questa leggenda (un po’ inquietante) racconta che il lancio del riso abbia lo scopo di allontanare dalla coppia di sposi gli spiriti maligni. Infatti il riso viene lanciato con il fine di saziare questi spiriti che, con la pancia piena, si allontanano senza dare fastidio alla  famiglia appena formata.

lancio-del-riso-

 


Al di là delle leggende, dei miti e delle superstizioni, il lancio del riso è davvero un momento irrinunciabile della cerimonia di nozze di un matrimonio a Bergamo.  Nulla può essere paragonato al quel fermento goliardico che regna fuori dalla Chiesa o dalla location della cerimonia. In quel caos generale, dove predominano la gioia e felicità, all’insaputa degli sposi, tutti gli invitati, adulti e  bambini, complottano su come realizzare questo primo festeggiamento. C’è chi realizza fuori, o scritte con il riso, chi escogita veri e propri  piani d’attacco, chi si diverte a lanciarlo su gli altri inviati. Il lancio del riso rappresenta l’incipit dei festeggiamenti.

 

 

MA QUALE RISO BISOGNA SCEGLIERE PER IL PROPRIO MATRIMONIO BERGAMO???

Ci sono tantissimi tipologie di riso come esistono vari tipi di coppie…

Riportiamo qui sotto una breve guida semi-seria* che spiega quale sia il riso più adatto allo stile della cerimonia e alla personalità degli sposi.

risotto-1321789-1600x1200


RISO ROMA:
 è il classico c
on cui non sbagli mai. I chicchi grandi sono simbolo di fertilità e di prosperità.

RISO CARNAROLI: il riso dei grandi risotti, che permette ai sapori di amalgamarsi al meglio. Perciò è l’ideale per un augurio speciale, ossia che le vite e i cuori degli sposi si intreccino e si armonizzino come il più perfetto dei sapori.

RISO ARBORIO: La caratteristica dell’Arborio è che i chicchi si ingrandiscono durante la cottura. Quindi l’augurio simbolico è che l’amore degli sposi cresca giorno per giorno, e che rimangano sempre “cotti”  l’uno dell’altra.

RISO VENERE: Il Venere ha un nome impegnativo, quindi va bene solo se la sposa è bellissima, ma bellissima sul serio. E soprattutto  se non ha un abito bianco, perché i suoi chicchi neri possono lasciare qualche traccia non gradita. Era chiamato Il Riso dell’Imperatore, quindi è adatto a cerimonie vip.

RISO ROSSO ERMES: Il riso Rosso Ermes prende il nome dal dio greco che era il messaggero degli dei, e che era addirittura figlio di Zeus, quindi un vero e proprio principe fra gli dei.
Secondo gli antichi greci incarnava lo spirito del passaggio fra le varie fasi della vita, e cosa c’è di più decisivo e apportatore di cambiamento del matrimonio?

RISO INTEGRALE: Il riso Integrale comunica purezza, naturalità, autenticità. L’ideale da lanciare sul sagrato di una chiesa di campagna. Il suo lungo tempo di cottura diventa un augurio simbolico per gli sposi: che il loro amore non scuocia mai.

RISO BASMATI: Il Basmati è sensualità pura, estasi di profumo inebriante, dolce e suadente: è l’essenza stessa dell’innamoramento. E il fatto che il suo profumo sia il più persistente fra tutti i tipi di riso è l’augurio che la sensualità non abbandoni mai la vita della coppia.

RISO VIALONE NANO: Il Vialone Nano è il riso preferito dagli chef più creativi, che adorano abbinarlo con ingredienti inconsueti e ricette inedite e sorprendenti. Proprio questo è l’augurio agli sposi: che la loro vita insieme sia un susseguirsi di emozioni nuove, con la degustazione di piaceri sempre nuovi.

RISO PARBOILED: Il Parboiled è perfetto perché non rilascia l’amido, le tipiche tracce di polverina bianca sui vestiti degli sposi bersagliati di riso. Una caratteristica particolarmente apprezzata dagli sposi, che in genere hanno abiti di colore scuro. Anche se basta passare la mano sul tessuto per far andare via le tracce di amido, il Parboiled è indicato per gli sposi ansiosi, che pensano “oh no, adesso devo fare tutte le foto con l’abito impolverato di bianco!”.

 

 flowers-730451Nel tempo questa tradizione si è arricchita di elementi nuovi. Ad esempio, oggi viene usato molto spesso  il  riso senza amido e colorato, che non macchia i vestiti e che si abbini alla perfezione al tema del matrimoni. Inoltre, viene inserito personalizzati coni o sacchetti o borsette portariso distribuite a tutti gli invitati. In alcune zone d’Italia vengono lanciati anche confetti e caramelle, in altri casi il riso viene abbinato ai petali   di rosa o coriandoli, di certo meno lesivi nel momento dell’impatto.

Ultimamente è in voga sostituire il riso con delle bolle di sapone, dai flaconcini personalizzabili, ma nonostante tutto il lancio del riso è un momento unico e che emoziona sempre tutti.

 

 

* http://www.ilbuonriso.it/